lunedì 9 gennaio 2017

Recensione di "Dopo di te" - Jojo Moyes

Book Challenge iRead 2017: 1/40 – “L'ultimo libro che vorresti leggere della tua To Read List”
InkBooks Reading Challenge 2017: 1/50 – “Un romanzo rosa”
Il primo romanzo del 2017 è l'ultimo libro che pensavo di leggere. Non amo i seguiti neanche al cinema, cos'altro c'era bisogno di aggiungere alla storia di Io prima di te? Eppure l'ho inserito nella mia wish list di anobii, più per un bizzarro desiderio di chiudere il cerchio che per altro.
E mi sono dovuta ricredere: è stato bello ritrovare Louisa Lou Clark.
Lou alle prese con la figlia mai-vista-e-conosciuta di Will.
Lou alle prese con un nuovo amore, il paramedico Sam.
Lou alle prese con un lavoro in un bar deprimente.
Nonostante sia piuttosto improbabile che nella vita di qualcuno piombi così, all'improvviso – tanto da far cadere te, dal cielo – la figlia adolescente e problematica del tuo ex morto e sepolto. E sia piuttosto improbabile anche iniziare una storia proprio con chi ti ha salvata, quando sei caduta, senza neanche troppi danni, dall'ultimo piano di un palazzo. E ancora più improbabile, sopratutto in questi tempi di crisi, di riuscire a piegare il tuo capo e le sue logiche di marketing aziendale e, riuscire ad ottenere anche una promozione. Ecco, nonostante questo, ci si immedesima nella storia di Lou Clark, nei suoi pensieri, nelle sue paure, nelle sue emozioni. “Qualche volta penso alla vita delle persone che mi circondano e mi chiedo se siamo tutti destinati a lasciare una scia di danni dietro di noi. Non sono solo mamma e papà a incasinarti la vita.”
Quasi le vuoi bene ad un personaggio così, una Wonder Woman con le calze da ape che non sa di essere forte e proprio per questo ti piace, perché si vede imperfetta, insicura, nonostante sappia tirar fuori delle battute dissacranti nei momenti più impensati.
I link per partecipare alle sfide letterarie: Inkbooks - IRead la Tana del Lettore 

Nessun commento:

Posta un commento